POST PRECEDENTI

VI PREGO, LEGGETE I POST DEI MESI PRECEDENTI PER MAGGIORE CHIAREZZA. BASTA ANDARE NEL CALENDARIO A DESTRA E CLICCARE SULLE SCRITTE DEI MESI E DEI GIORNI PRECEDENTI IN NERETTO. E' UN INVITO AFFINCHE' NON DIMENTICHIATE LE MIE PAROLE CHE SPERO VI SIANO GRADITE…

Cura per il cancro…mafioso: RIVOLUZIONE E COMUNISMO!

Per troppo tempo il popolo siciliano ha subito soprusi e angherie da parte della mafia. Settecento anni incatenati come degli animali e stando al servizio di una elite sfruttatrice e prepotente, che rubava, e ruba ancora oggi, i nostri soldi, la nostra terra, il nostro lavoro. Per troppo tempo siamo stati immobili, incapaci di reagire in massa e in maniera … Continua a leggere

Ponte sullo stretto: domani il vincitore del bando. CHE MAFIA SARA’?

Domani si saprà chi vincerà il bando di concorso per la costruzione del ponte che collegherà la Sicilia con il resto d'Europa. Proprio domani, giorno in cui milioni di persone scenderanno in piazza contro la legge finanziaria e varie decisioni del governo Berlusconi. Domani si saprà quale tipo di mafia si aggiudicherà la più grossa opera ingegneristica mai costruita dall'uomo … Continua a leggere

Finalmente gli ispettori in Sicilia…ma siamo in Africa!

Dopo le polemiche sollevate dagli otto casi di ''morti sospette'' in meno di un mese negli ospedali siciliani (senza contare gli episodi in cui i pazienti subivano lesioni gravissime), e la decisione dell'assessore regionale alla sanità Pistorio di adottare provvedimenti nei confronti di tre medici, adesso è il momento degli ispettori. E mentre le Procure continuano ad aprire inchieste giudiziarie, domani … Continua a leggere

VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!

Palermo, agguato in pieno centroucciso giovane incensuratoPALERMO – Un giovane incensurato di 20 anni, Giovanni De Luca, è stato ucciso a Palermo con quattro colpi di arma da fuoco. L'agguato è avvenuto durante la notte in via Principe di Scordia, a pochi passi dalla piazza del popolare quartiere del Borgo Vecchio, che ogni notte è affollata di ragazzi. La polizia … Continua a leggere